La Commissione Europea, con un primo draft di linee guida approntato nel maggio 2020, nell’ambito della predisposizione del Programma per l’Europa Digitale (“Digital Europe Programme”), ha individuato nella creazione di una rete di European Digital Innovation Hubs (EDIH) uno strumento concreto di supporto alle aziende di qualsiasi dimensione per accedere alle tecnologie digitali di cui hanno bisogno per contribuire al Green Deal europeo.

I poli europei dell’innovazione digitale (EDIH) funzioneranno come sportelli unici che aiuteranno le aziende a rispondere in modo dinamico alle sfide digitali e diventare più competitive.

Fornendo accesso a competenze tecniche e sperimentazioni, nonché la possibilità di “testare prima di investire”, gli EDIH aiutano le aziende a migliorare i processi, i prodotti o i servizi di business / produzione utilizzando le tecnologie digitali. Forniscono anche servizi di innovazione, come consulenza finanziaria, formazione e sviluppo delle competenze necessari per una trasformazione digitale di successo. Vengono prese in considerazione anche le questioni ambientali, in particolare per quanto riguarda il consumo di energia e le basse emissioni di carbonio.

Come funzioneranno gli EDIH?

I poli europei dell’innovazione digitale avranno funzioni sia locali che europee. I finanziamenti dell’UE saranno messi a disposizione per gli hub che sono già (o saranno) sostenuti dai loro Stati membri (o regioni), al fine di aumentare l’impatto dei finanziamenti pubblici. Il programma Europa digitale aumenterà le capacità degli hub selezionati di coprire attività con un chiaro valore aggiunto europeo, basato sulla messa in rete degli hub e sulla promozione del trasferimento di competenze. Gli Stati membri hanno un ruolo essenziale nel processo di selezione degli EDIH; la rete iniziale di EDIH sarà costituita da un elenco di hub designati dagli Stati membri.

La Commissione Europea ha sviluppato un documento (.pdf) che spiega come l’EDIH sarà implementato nel Programma Europa Digitale e una serie di risposte alle domande frequenti ( FAQ come pdf ).

Il Centro comune di ricerca della Commissione europea ha sviluppato un manuale pratico con buone pratiche sugli investimenti nei poli di innovazione digitale. Il manuale mira a supportare i responsabili delle politiche di implementazione regionali, nazionali e RIS3 (Strategia regionale per la ricerca e l’innovazione per la specializzazione intelligente).

Modalità della manifestazione d’interesse al partenariato

I soggetti interessati alla presente proposta, dopo aver preso visione della versione integrale cliccando sul pulsante precedente, possono inviare una comunicazione a mezzo e-mail a edih@asseimprenditori.it contenente i riferimenti della/e persona/e deputata/e a seguire il processo di costituzione dell’Innovation Hub.