Situata quasi al crocevia tra Europa ed Asia, la Grecia forma l’estremità meridionale della penisola balcanica nell’Europa sudorientale. Il suo territorio comprende oltre 2.000 isole nel Mar Egeo e nel Mar Ionio, di cui soltanto 165 sono abitate. Il Monte Olimpo è la vetta più alta del paese.
La Grecia è una delle culle della civiltà europea: i suoi studiosi dell’era classica hanno apportato un notevole contributo alla filosofia, alla medicina, alla matematica e all’astronomia. Le città-stato della Grecia sono state le prime a sviluppare forme di governo democratiche. L’eredità storica e culturale del paese continua ad influenzare la realtà moderna, in particolare il mondo della letteratura, dell’arte, della filosofia e della politica.
La Grecia dei giorni nostri è caratterizzata da una struttura repubblicana che si basa sulla costituzione del 1975. I 300 membri del Parlamento unicamerale sono eletti per quattro anni. Il paese è suddiviso in 13 regioni amministrative.
Oltre il 50% dell’industria del paese è situata nella zona metropolitana di Atene. I settori economici principali della Grecia sono l’agricoltura, il turismo, l’edilizia e il trasporto marittimo.


Anno di adesione all’UE  1981
Sistema politico Repubblica
Capitale  Atene 
Superficie 131 957 km²
Popolazione 11,2 milioni
Valuta euro
Lingua  greco

Cultura 
Tra le maggiori celebrità greche dei giorni nostri si ricordano il regista Kostas Gavras, il premio Nobel Odysseus Elitis e il compositore Mikis Theodorakis.

Gastronomia
La cucina greca è a base di carne di capra e montone. Anche le pietanze a base di pesce sono molto diffuse. L’olio d’oliva, prodotto in grandi quantità, aggiunge una nota distintiva ai piatti greci.

Politiche giovanili 
In Grecia il 22% della popolazione totale è costituita da giovani (persone dai 15 ai 29 anni). Il Ministero responsabile delle politiche giovanili è il Ministero dell’Istruzione Nazionale e degli Affari Religiosi, il quale lavora per l’integrazione della dimensione giovanile nelle altre politiche governative. I settori che vedono il suo coinvolgimento sono lo sviluppo, la cultura e il tempo libero, l’istruzione, la partecipazione sociale, la cooperazione internazionale e l’informazione.

Studiare la lingua
La Grecia fa parte di quei Paesi in cui è possibile utilizzare una borsa EILC (ex ILPC), ovvero una borsa aggiuntiva promossa dalla Commissione Europea per favorire la mobilità Erasmus verso quei Paesi in cui si parla una lingua europea meno conosciuta ed insegnata. I corsi intensivi di preparazione linguistica e culturale hanno luogo prima dell’inizio del periodo Erasmus, hanno una durata che varia fra le tre e le otto settimane e si svolgono in due sessioni, una estiva ed una invernale. Informazioni più dettagliate sono reperibili negli uffici Erasmus delle università.
Per conoscere alcune opportunità di studio della lingua greca in Grecia, visitare il sito: www.greekingreece.gr

Assistenza sanitaria
I cittadini italiani che si recano temporaneamente (per studio, turismo, affari o lavoro) nel Paese (Stato membro dell’Unione Europea) possono ricevere le cure mediche necessarie previste dall’assistenza sanitaria pubblica locale, se dispongono della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) chiamata Tessera Sanitaria. La TEAM sostituisce i precedenti modelli E110, E111, E119 ed E128.
Gli italiani che si recano all’estero possono registrarsi al sito “Dove siamo nel mondo“, un servizio del Ministero degli Affari Esteri. Gli italiani che si recano temporaneamente all’estero possono segnalare i loro dati personali, al fine di permettere all’Unità di Crisi di pianificare con maggiore rapidità e precisione interventi di soccorso, nell’eventualità che si verifichino situazioni di grave emergenza.

Numeri di emergenza in Grecia
Polizia: 100
Ambulanza: 166
Vigili del fuoco: 199

Polizia turistica: 171
Medici d’emergenza per visite a domicilio: 1016
Emergenza generale: 112

Documentazione necessaria per l’ingresso nel paese
E’ necessario viaggiare con uno dei due documenti in corso di validità (Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio). Il Paese fa parte dell’UE ed aderisce all’accordo di Schengen. A partire dal primo gennaio 2000, i cittadini provenienti dall’area Schengen non sono sottoposti a controlli all’atto del loro ingresso in Grecia. Si raccomanda in ogni caso di portare sempre con sé il passaporto o la carta d’identità valida per l’espatrio non scaduti a dimostrare la propria identità, onde evitare inconvenienti, in caso di controlli individuali, comunque possibili.

Mappa della Grecia

Contatti:

Ambasciata d’Italia ad Atene
Cancelleria Diplomatica
Sekeri , 2
106 74 Atene
Tel.: +30 – 210 – 36.17.260 – 3
Fax: +30 – 210 – 36.17.330
E-mail: [email protected]
 http://www.ambatene.esteri.it/Ambasciata_Atene

Scadenza: 31/12/2014
× How can I help you?