Concluso

Corso di formazione per Coordinatore della Sicurezza nei cantieri temporanei e mobili in fase di Progettazione ed Esecuzione ai sensi del D.Lgs.  81/2008 e del correttivo 106/2009 della durata di 120 ore.

 Il corso è organizzato da “AsseImprenditori ( Associazione di servizi per gli Imprenditori, i professionisti ed i Consumatori) in collaborazione con “Formasicuro” (Sistema Paritetico Nazionale per la formazione professionale e la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro nel settore dell’Industria e dell’Artigianato Edile istituito con il CCNL 10 luglio 2008) ed è rivolto a coloro che, in possesso dei requisiti di cui all’ art. 98 comma 1 del Testo unico sulla sicurezza e salute sul lavoro (D.Lgs. 81/08e s.m.i.), intendono assumere il ruolo di Coordinatore per la sicurezza in cantiere in fase di progettazione ed esecuzione. I destinatari dovranno essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio: laurea ingegneria,architettura,geologia,scienze forestali o agrarie, oppure laurea triennale ingegneria,architettura o diploma geometra o perito industriale,agrario o agrotecnico. Questa figura si occupa di redigere, in fase di progettazione, un piano di sicurezza, al fine di prevenire i possibili rischi, assicurando il rispetto di tale piano da parte delle imprese presenti in cantiere. Il Coordinatore della sicurezza è una figura altamente specializzatache ricopre un ruolo di elevata responsabilità, durante la progettazione egli controlla che gli elaborati realizzati dal Progettista non comportino rischi per persone e cose, definendo la durata del lavoro e le sue fasi. Questo professionista, nel redigere il piano di sicurezza per la realizzazione di un determinato progetto, individua i possibili rischi, definisce gli allestimenti e le attrezzature adatte a tutelare la salute e la prevenzione da infortuni e ne stima i costi. In seguito, egli controlla costantemente il cantiere e la ditta appaltatrice, organizzando periodici incontri con i tecnici e le maestranze, al fine di far rispettare il piano, apportandovi modifiche e aggiornamenti. Nel caso individuasse inadempienze da parte dell’impresa, questa figura ha il potere di sospendere i lavori fino alla verifica degli adeguamenti effettuati. Il corso si articolerà in 31 lezioni di 4 ore ciascuna, per un totale di 120 ore, suddivise in 3  moduli  giuridico, tecnico e metodologico/organizzativo ed una parte finale pratica, esso avrà inizio il 28 febbraio 2012 e saranno previsti due incontri settimanali il martedì ed il venerdì. I moduli  saranno articolati con lezioni frontali alternate a spazi di esercitazione, dibattito, simulazione e confronto professionale, il percorso formativo sarà scandito dalla elaborazione di prove pratiche ed esercitazione a carattere pratico, simulazioni e test di autovalutazione finalizzati all’accertamento continuo delle conoscenze acquisite. Il corso si concluderà infine, con la parte pratica, con incontri di carattere esemplificativo ed esercitativo e con seminari per esplicare al meglio il ruolo del “progettista della sicurezza” nella fase di esecuzione dei lavori e in quella di progettazione. Il corso si concluderà con un test di verifica dell’apprendimento somministrato ad ogni partecipante, ed al superamento dello stesso sarà rilasciato a ciascun partecipante, secondo quanto disposto dalla vigente normativa, un attestato di frequenza, che firmato e numerato, abilita a ricoprire il ruolo di Coordinatore della sicurezza in fase di progettazione e Coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione.  

Per informazioni rivolgersi ad:  “ASSEIMPRENDITORI” – Via Gaetano Di Biasio 214 – 03043 Cassino (Fr).

sitoweb:   www.asseimprenditori.it  e-mail  [email protected]  fax. 0776/301021.

Cassino li 21 maggio 2014

                                                                                                                      AsseImprenditori

 

Allegati:

{tab Brochure}


{tab Regolamento}

Corso di Formazione ai sensi del

D.Lgs 81/2008 e s.m.i.

IN MATERIA DI SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI

Attuazione dell’articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123,

(Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30 aprile 2008 – Suppl. Ordinario n.108)

valido per l’esercizio della funzione di

coordinatori/trici della sicurezza

in fase di progettazione ed esecuzione

SETTEBRE – DICEMBRE 2014

REGOLAMENTO

Sezione del sito del corso http://asseimprenditori.itarea-formazione.html

REVISIONE 2 – AGGIORNAMENTO DEL 28.2.2014

Art. 1 introduzione

L’area formazione di AsseImprenditori® (Associazione di servizi per gli Imprenditori, i Professionisti ed i Consumatori) organizza un Corso di Formazione per “Coordinatori della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione” secondo quanto previsto dal D.lgs.81 del 9 Aprile 2008 e s.m.i.

Art. 2 struttura ed articolazione del corso

Secondo quanto disposto dal Titolo IV del Decreto Legislativo 9 Aprile 2008, per lo svolgimento delle funzioni di Coordinatore della sicurezza in fase di progettazione (CSP) e Coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione (CSE) e’ necessario essere in possesso di un titolo di studio di cui all’art. 98 (non inferiore al diploma di geometra, perito industriale …) ed essere inoltre in possesso di un attestato di frequenza, con verifica dell’apprendimento finale, di un corso specifico in materia di sicurezza il cui contenuto, modalità e durata devono rispettare almeno le prescrizioni di cui all’allegato XIV dello stesso decreto. Il Corso di Formazione proposto rispetta le predette indicazioni normative e consente pertanto al frequentante il conseguimento di un attestato di abilitazione valido ai sensi della suddetta normativa, unitamente al possesso dei requisiti imposti, per l’esercizio della funzione di CSP e CSE.

Il Corso di Formazione si articola in 120 ore secondo le modalità descritte all’art.3 del presente regolamento. Si svolgerà secondo il calendario allegato, con incontri singoli della durata di 4 ore ciascuno: gli incontri si articolano in lezioni frontali alternate a spazi di esercitazione, dibattito, simulazione e confronto professionale stimolato dalla compresenza di più docenti, nonché in sopralluoghi in cantieri edili per il riscontro diretto delle problematiche inerenti la sicurezza. Il percorso formativo sarà scandito dalla elaborazione di prove pratiche ed esercitazioni a carattere pratico, simulazioni e test di autovalutazione finalizzati all’accertamento in progress delle conoscenze acquisite, nonché da visite in cantiere.

Il corso sarà corredato da materiale didattico che verrà illustrato dal collegio docenti e fornito ai frequentanti durante gli incontri mediante il supporto di una piattaforma informatica accessibile ai soli iscritti previa registrazione ed autenticazione con password.

Attestato di frequenza

Al termine del corso sarà rilasciato a ciascun partecipante, secondo quanto disposto dalla vigente normativa, un attestato di frequenza subordinato alla presenza del corsista a non meno del 90% delle ore curriculari, nonché al superamento della verifica finale di apprendimento, attestata da una specifica commissione didattica, secondo quanto disposto dall’allegato XIV del D.Lgs 81/2008 e s.m.i..

La verifica è costituita da una prova scritta ed una orale.

L’attestato di frequenza, firmato dal Direttore del Corso e dal Responsabile Scientifico, è atto abilitante a ricoprire il ruolo di Coordinatore della sicurezza in fase di progettazione (CSP) e Coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione (CSE).

Una copia degli attestati, unitamente al programma del corso, ai documenti accertanti la presenza dei partecipanti, nonché le prove di verifica finali in originale, con relativi verbali, sarà conservata per almeno 5 anni negli archivi di AsseImprenditori.

Art. 3 offerta formativa del corso

II programma del Corso di Formazione si articola in una parte teorica di approfondimento tematico (per complessive 96 ore), sviluppata in un modulo giuridico (28 ore), in un modulo tecnico (52 ore) ed in un modulo metodologico-organizzativo (16 ore), nonché in una parte pratica (per complessive 24 ore) a carattere applicativo e simulativo.

Sono previsti due incontri settimanali pomeridiani (il lunedì ed il mercoledì dalle ore 14 alle ore 20) a partire dal 22 SETTEMBRE 2014 mentre la visita in cantiere e la prova pratica sono programmate il venerdì. La visita in cantiere, in particolare, potrà svolgersi anche al mattino, ed in giorni differenti da quelli del calendario ufficiale: l’orario di svolgimento di tale sopralluogo (e di eventuali sopralluoghi aggiuntivi) dovrà essere infatti concordato singolarmente con il Coordinatore della Sicurezza del cantiere prescelto, e pertanto dovrà essere previsto in relazione alle esigenze specifiche delle lavorazioni in atto. I luoghi, i giorni e gli orari della o delle visite verranno comunicati, non appena disponibili, ai frequentanti, durante lo svolgimento del corso e notificate anche per e-mail.

Art. 4 modalità di iscrizione

L’accesso al corso é riservato a coloro che appartengono alle categorie indicate dall’art. 98 del D.lgs. 81/2008 e s.m.i… La domanda di iscrizione al Corso di Formazione è disponibile on-line alla pagina web: http://asseimprenditori.itarea-formazione/corsi-di-formazione/452-corso-coordinatore-120-ore-d-l-g-81-08.html

Eventuali richieste di informazioni potranno avvenire via mail all’indirizzo [email protected]

Gli interessati alla frequenza al corso dovranno presentare domanda di iscrizione ad AsseImprenditori secondo le modalità di seguito descritte:

  • per posta elettronica all’indirizzo [email protected] specificando per oggetto “iscrizione corso sicurezza cantieri” e solo dopo l’accettazione da parte della segreteria organizzativa del Corso di Formazione (notificata per e-mail);
  • via fax (0776301021);

Dovrà essere allegato,oltre alla copia di un documento di riconoscimento in corso di validità, anche il duplicato della ricevuta di avvenuto pagamento della quota di iscrizione e della quota di frequenza al corso, secondo gli importi indicati all’art. 5 e le modalità descritte all’art. 5 bis del presente regolamento.

L’invio del fax deve avvenire entro le ore 12.00 del 09 SETTEMBRE 2014.

A seguito della ricezione della documentazione (domanda e ricevuta di pagamento) la segreteria tecnica del Corso invierà comunicazione di avvenuta regolarizzazione della domanda di iscrizione, per e-mail all’indirizzo comunicato da ciascun iscritto.

La composizione della lista dei frequentanti è a cura della Direzione e del Coordinamento del Corso e tiene conto della priorità di ricezione della documentazione richiesta.

Art. 5 quota frequenza e quota di iscrizione

La quota di frequenza del corso è €. 800,00 (ottocento/00) per ogni frequentante ordinario.

La quota di frequenza comprende in ogni caso, per ciascuna domanda, una quota fissa di iscrizione pari a € 100,00 che dà diritto al richiedente di frequentare i Corsi di Formazione in materia di sicurezza banditi da AsseImprenditori.

Tale quota fissa di iscrizione è comprensiva delle spese di istruttoria e di segreteria e non è pertanto rimborsabile, come specificato dall’art. 5ter in caso di rinuncia. 

Agli iscritti che saranno “suggeritori” di altri partecipanti al corso è prevista una riduzione del prezzo nella misura di € 35,00 per ogni “suggerito” che pagherà l’intera quota di frequenza. 

Art. 5 bis modalità di pagamento

II pagamento della quota di iscrizione e frequenza deve essere effettuato a mezzo bonifico bancario, in due rate secondo le indicazioni fornite dalla segreteria tecnica del corso all’atto dell’accettazione della domanda di iscrizione: la prima rata pari al 50% all’atto della accettazione che permette di prenotazione del posto in aula, mentre il saldo per il restante 50% prima della data d’inizio del corso. I pagamenti dovranno essere effettuati a mezzo bonifico bancario al seguente  IBAN: IT22 B083 2714 8000 0000 0001 850.

Art. 5 ter rinuncia

In caso di rinuncia, successivamente al pagamento, dovrà essere presentata a cura dell’iscritto una richiesta di rimborso, a mezzo fax, ad AsseImprenditori entro le ore 12.00 del 01 SETTEMBRE 2014 all’atto del rimborso verrà trattenuta la quota di iscrizione pari a € 100,00. Tale quota tuttavia rimane a disposizione del richiedente qualora intendesse presentare domanda di iscrizione ad un Corso di Formazione, in materia di sicurezza nei cantieri o negli ambienti di lavoro, bandito  da Asseimprenditori, per le edizioni successive a quella per la quale si richiede rinuncia, con la sola integrazione della relativa quota di frequenza per l’importo relativo al corso che si intende frequentare.

Qualora la richiesta di rinuncia pervenisse dopo il termine indicato precedentemente sarà trattenuto il100% della quota di iscrizione e frequenza, non più utilizzabile dal richiedente. In tal caso verrà comunque rilasciata all’interessato la ricevuta dell’importo versato.

Art. 6 sede del corso

II corso si svolgerà presso la sede di via G. di Biasio come da calendario allegato, nelle aule che verranno indicate a cura della segreteria del Corso per mail entro la settimana precedente l’avvio degli incontri e che saranno segnalate appositamente nella sede stessa.

Art. 7 attivazione del corso

AsseImprenditori si riserva la facoltà di accettare le domande di iscrizione fino al numero massimo programmato di 30 frequentanti, secondo le disposizioni normative vigenti introdotte con il D.lgs 106/2009, tenendo conto della priorità di ricezione della documentazione di iscrizione e della sussistenza dei requisiti per l’ammissione al Corso.

Le domande inviate dopo la chiusura delle iscrizioni non saranno accettate e potranno essere considerate valide per l’iscrizione alla edizione successiva dello stesso Corso.

AsseImprenditori si riserva inoltre la facoltà di non attivare il Corso qualora non si raggiungesse il numero minimo di iscrizioni stabilito in 30. In tal caso le quote di iscrizione e frequenza verranno rimborsate integralmente.

Cassino li 21 maggio 2014

                                                                                                                                          AsseImprenditori

                                                                                                                               

{tab Programma}

CORSO DI FORMAZIONE PER COORDINATRICI/TORI DELLA SICUREZZA

IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE

ai sensi del D.Lgs 81/2008 e s.m.i.

 

Programma del Corso – revisione 2.1 del 28 febbraio 2014

 

Lezione

Ore

data

PARTE PRIMA – QUADRO NORMATIVO – IL PSC – PIANO DI SICUREZZA E COORDINAMENTO E GLI ALLEGATI

Introduzione – Filosofia del corso di formazione: progettare la sicurezza

La sicurezza nei cantieri e la progettazione architettonica – casi di studio

Introduzione al D.Lgs 81/08 e s.m.i.: sintesi del quadro evolutivo della normativa in materia di sicurezza cantieri e ambienti di lavoro

6

Lezione 1

Lunedì

22-set-14

Titoli I – II – III del D.Lgs 81/08 e s.m.i.: figure, compiti e responsabilità. L’analisi e la valutazione dei rischi. Cenni al Documento di Valutazione dei Rischi – DVR.

Il coordinatore della sicurezza in fase di progettazione (CSP) secondo il D.Lgs 81/08 e s.m.i.

6

Lezione 2

Martedì

24-set-14

Prova estemporanea – casi di studio*

ll Titolo IV del D.Lgs 81/08 e s.m.i. – cantieri temporanei e mobili

Confronto con la normativa precedente

6

Lezione 3

Lunedì

29-set-14

Prova estemporanea – casi di studio* 

La sicurezza ed il progetto preliminare dell’opera. Rapporto con l’intorno, rischi legati all’area, alle lavorazioni. Gestione delle interferenze: esempi e casi pratici.  Il rischio incendio in cantiere. Aspetti normativi e tecnico-operativi 

6

Lezione 4

Mercoledì

01-ott-14

Prova estemporanea – casi di studio* 

Progettazione della sicurezza nell’esecuzione di scavi, e movimentazioni terre: valutazione dei rischi di cantiere. Esempi e casi di studio. 

Opere provvisionali – parte prima.

Il rischio cadute dall’alto secondo il D.Lgs 81/2008 e s.m.i.: analisi dei comportamenti a rischio e sistemi di prevenzione e protezione.

6

Lezione 5

Lunedì

06-ott-14

Prova estemporanea – casi di studio** 

Macchine ed attrezzature di cantiere: gru e sistemi di sollevamento. 

I rischi fisici nei cantieri. Rumore e vibrazioni. MMC e sorveglianza sanitaria. Rischio amianto – Lavori di rimozione e bonifica.

6

Lezione 6

Mercoledì

08-ott-14

Prova estemporanea – casi di studio* 

L’informazione, la formazione, l’addestramento secondo il D.Lgs 81/2008 e s.m.i. e gli Accordi Stato-Regione. 

Verifica intermedia sullo stato di avanzamento delle esercitazioni in corso di elaborazione.

6

Lezione 7

Lunedì

13-ott-14

 Prova estemporanea – casi di studio* 

Progettazione della sicurezza nell’esecuzione di demolizioni: valutazione dei rischi di cantiere. Esempi e casi di studio 

Opere provvisionali – parte seconda. Il rischio cadute dall’alto secondo il D.Lgs 81/2008 e s.m.i.: analisi dei comportamenti a rischio e sistemi di prevenzione e protezione Esercitazione in aula

6

Lezione 8

Mercoledì

15-ott-14

Opere provvisionali – parte terza.

I rischi nei lavori di montaggio e smontaggio di elementi prefabbricati. I rischi nella esecuzione di solai e tramezzature.

Criteri metodologici per l’elaborazione del PIMUS (Piano di Montaggio, Uso, Smontaggio dei ponteggi). 

La sicurezza nei lavori in quota e l’uso delle linee vita – Esempi e casi di studio.

6

Lezione 9

Lunedì

20-ott-14

Il coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione (CSE) secondo il D.Lgs 81/08 e s.m.i.

Allegato XV – Il Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC), il Piano Sostitutivo di Sicurezza (PSS): contenuti minimi ed allegati – Parte prima.

6

Lezione 10

Mercoledì

22-ott-14

PARTE SECONDA – RISCHI DI CANTIERE E PROCEDURE OPERATIVE

Introduzione alla Esercitazione del corso: il Piano di Sicurezza e Coordinamento e gli allegati di Piano, per il cantiere-virtuale

Allegato XV – parte seconda – Criteri metodologici per l’elaborazione del PSC e la valutazione dei rischi di cantiere

Avvio della redazione della esercitazione n1 in aula**: il PSC

6

Lezione 11

Lunedì

27-ott-14

La stima dei costi della sicurezza secondo il D.Lgs 81/2008 e s.m.i.: criteri metodologici ed operativi.  Esercitazione n4 in aula**: calcolo dei costi della sicurezza per un cantiere edile La sicurezza ed il progetto preliminare dell’opera. Rapporto con l’intorno, rischi legati all’area, alle lavorazioni. Gestione delle interferenze: esempi e casi pratici.

6

Lezione 12

Mercoledì

29-ott-14

Prova estemporanea – casi di studio* 

La planimetria di cantiere ed i criteri di organizzazione: Esempi e casi pratici 

Esercitazione n2 in aula**: la redazione della planimetria di cantiere

6

Lezione 13

Lunedì

03-nov-14

Prova estemporanea – casi di studio*

Le produzioni di cantiere ed il calcolo delle incidenze della manodopera – Il calcolo degli uomini-giorno (u.g.) ed i metodi per la redazione del cronoprogramma dei lavori allegato al PSC.

Esercitazione n3 in aula**: elaborazione del cronoprogramma.

6

Lezione 14

Mercoledì

05-nov-14

Prova estemporanea – casi di studio* 

La legge 98/2013 (“Decreto del fare”) – Recenti modifiche in materia di sicurezza nei cantieri e negli ambienti di lavoro. 

I documenti di cantiere. Il Fascicolo dell’opera secondo il D.Lgs 81/2008 e s.m.i.. Cenni al Piano di Manutenzione.

6

Lezione 15

Lunedì

10-nov-14

PARTE TERZA – LE ATTIVITA’ PRATICHE DEL CSE

Prova estemporanea – casi di studio*

Le procedure di processo per l’attività del Coordinatore in fase di Progettazione ed Esecuzione. 

Documenti di cantiere – formulario del Coordinatore della Sicurezza

6

Lezione 16

Mercoledì

12-nov-14

Visita in cantiere in centro o esercitazione finale in aula

La sede e l’orario della visita verranno indicati durante il corso.

Consegna delle esercitazioni del corso**

6

Lezione 17

Venerdì

14-nov-14

Prova estemporanea – casi di studio* 

Le azioni di verifica del Coordinatore della Sicurezza in cantiere.

Analisi e commento di casi pratici. Statistiche infortuni.

Recenti sentenze in materia di sicurezza nei cantieri

Il sopralluogo in cantiere ed il verbale del CSE: casi di studio

6

Lezione 18

Lunedì

17-nov-14

Il CSE e la gestione dei rapporti con la Committenza e con le Imprese. 

Le azioni ispettive, di vigilanza e controllo. Le sanzioni in materia di sicurezza cantieri

6

Lezione 19

Mercoledì

19-nov-14

Uso di software per la redazione del PSC.

Lettura e commento di documenti della sicurezza: PSC – POS.

Confronto sulle diverse modalità operative di analisi e valutazione dei rischi ed elaborazione dei Piani di Sicurezza. 

Esercitazione finale in aula e conclusione del corso

6

Lezione 20

Venerdì

21-nov-14

Prove di valutazione finali: PROVA SCRITTA ed a seguire PROVA ORALE

Dalle ore 10:00

Lunedì

24-nov-14

 

{tab Note Organizzative}

Note organizzative

Sede del corso

Le lezioni verranno svolte nella sede di via G. di Biasio, salvo diversa comunicazione. L’aula verrà indicata agli iscritti tramite e-mail. Le eventuali variazioni di programma o le possibili modifiche (argomenti delle lezioni e nominativi dei relatori che interverranno), verranno comunicate agli iscritti durante il corso o tramite e-mail agli indirizzi notificati all’atto dell’iscrizione.

Calendario del corso

Il calendario (a meno di eventi imprevisti) è definitivo per l’indicazione delle giornate, salvo quanto indicato per le visite in cantiere. 

Frequenza

La frequenza è obbligatoria per il 90% delle ore di calendario, come prescritto dal vigente testo normativo. L’esito positivo della verifica delle presenze al corso consente l’ammissione alla prova finale. Assenze superiori al 10% delle ore di calendario non consentono pertanto al frequentante il rilascio  dell’attestato finale di partecipazione.

* Prova estemporanea – caso di studio

Le prove estemporanee non prevedono la consegna ma lo svolgimento e la successiva correzione in aula in forma collegiale; le prove riguardano i temi trattati nel corso degli incontri precedenti o casi di studio che introducono il tema della lezione di riferimento. 

** Esercitazioni in aula

Nei giorni previsti per lo svolgimento delle esercitazioni è opportuna la dotazione individuale di materiale di cancelleria per l’impostazione in aula sulle basi cartacee fornite dal corso. E’ comunque possibile anche l’uso di pc portatili individuali per lo svolgimento delle medesime esercitazioni mediante le basi digitali che verranno fornite a ciascun iscritto tramite pubblicazione on-line, come descritto al punto successivo.

** Consegna finale delle esercitazioni in aula

Per la verifica finale, le esercitazioni (PSC, planimetria di cantiere, cronoprogramma, computo dei costi della sicurezza) dovranno essere inviate per posta elettronica ([email protected]) entro il termine indicato.

*** Visita in cantiere

La visita in cantiere e le esercitazioni connesse potranno essere organizzate anche in giorni ed in orari diversi, eventualmente al mattino se richiesto dalle esigenze delle lavorazioni in corso nel cantiere specifico. Orario e sede saranno comunicate preventivamente a tutti i frequentanti tramite e-mail o direttamente durante uno degli incontri precedenti.

Materiale didattico

Il materiale didattico è costituito da una raccolta di documenti relativi ai contributi proiettati a lezione ed approfondimenti tematici inerenti gli argomenti trattati durante il corso. Il materiale, su supporto informatico, è distribuito a ciascun frequentante. Ad integrazione del materiale è possibile la distribuzione di dispense (cartacee) e di materiale aggiuntivo su supporto cd/dvd.

I riferimenti dei coordinatori e dei docenti del corso saranno comunicati sull’apposita area del sito www.asseimprenditori.it               

 Cassino li 21 maggio 2014

AsseImprenditori

                                                                                

 

{tab Coordinatori e docenti}

 

PRESIDENZA CORSO:

Alessio Carlino, presidente AsseImprenditori

Marco Arturo Romano, presidente Tecnologia & Sicurezza

 

COORDINATORI CORSO:

Dott. Ing. Angelo Turcano [email protected]

Dott.ssa Valentina Fella [email protected]

 

{tab Domanda di Iscrizione}

Scarica la domanda di iscrizione cliccando sull’immagine qui di fianco →  

 

{tab Testo Unico}

Scarica il Testo Unico sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro aggiornato a maggio 2014 cliccando sull’immagine qui di fianco →   

{/tabs}

 

× How can I help you?